Città italiane dove investire: Milano la più attrattiva, Firenze sorprende al secondo posto.

  • 04-03-2019

Nomisma, basandosi su dati forniti da Italy2Invest-Urban Data Intelligence, ci mostra le migliori città italiane dove investire considerando attrattività, competitività e benessere delle aree scelte degli investitori. Al primo posto, come ci si poteva aspettare, abbiamo Milano mentre con grande sorpresa al secondo posto Firenze, Roma è ferma in 17° posizione.

Per ogni città viene assegnato un punteggio che va da 0 a 100, lo studio si basa sull’individuazione di otto “domini” principali, 601 indicatori e 22 fonti informative, sia pubbliche sia private. Per quanto riguarda gli investimenti Milano è la città più attrattiva d’Italia con un indice di 75,2.

Firenze è seconda in classifica con un risultato di 71,4; ovvero 17,4 punti in più rispetto alla media dei capoluoghi di provincia e di 12,6 in più punti rispetto alla media delle città metropolitane. Il merito di questo risultato si deve principalmente a questi tre “domini”: turismo, mercato immobiliare e servizi-dotazioni e spesa. Il capoluogo toscano ha ottenuto un punteggio pieno di 100 per il settore turistico e 90 su quello immobiliare.

Lontano il podio per la Capitale. Roma, infatti, con un punteggio di 63,5 risulta solo in quinta posizione sulle città metropolitane, ventiduesima nella classifica che comprende tutti i Comuni, e appena diciassettesima sul totale delle città italiane.

Con un punteggio di 68,8 al terzo posto troviamo sia Bologna che Brescia. La prima si conferma come una delle città che attraggono maggiori investimenti nel territorio nazionale, risultando infatti terza, dopo Milano e Firenze, anche tra le città metropolitane. Ottimo risultato anche quello di Brescia, soprattutto se paragonato al punteggio medio del totale dei Comuni pari a 52,7 per il 2018.

Bergamo, un’altra città lombarda, completa la top 5 dei capoluoghi più attrattivi per gli investimenti in Italia con un ottimo punteggio di 68,4, ricordando che la media per i capoluoghi di provincia è di 60,8 e addirittura 63,4 per le città metropolitane.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.